mercoledì 2 novembre 2011

c'è grossa crisi: grande concorso senza premi

lo starbooks coffee è un bar virtuale con una libreria virtuale: tu ci vai, fai due chiacchiere con la barista, le racconti dell’ultimo libro che hai letto, di quel romanzo che hai iniziato a scrivere e che ti è sfuggito di mano già alla terza pagina, di quell’editore che ti ha chiesto di pagare per pubblicare la tua raccolta di poesie o qualsiasi altra cosa riguardante lo scrivere ti venga in mente.
allo starbooks un po’ ti sfoghi e un po’ condividi i tuoi pensieri mentre lei, la barista, ti ascolta e ti prepara il cappuccino con il cuore di cacao sopra o il caffè corretto, a seconda dell’umore (tuo, ma anche suo).

la barista è reale e si chiama giulia meli ed è quel sergente con cui ho scritto il racconto a quattro mani per il concorso sul blog di remo bassini. quando non scrive, giulia ti prepara la colazione allo starbooks dove lavora con la sua “capa”, carlotta. altra testa vivace, carlotta è una di quelle persone che hanno capito che nella rete possono accadere cose belle e che, soprattutto, nella rete le cose belle puoi farle accadere.
lo starbooks mi piace perché puoi sederti in un angolino e prendere un libro dalla libreria per gustartelo con calma: lo scarichi gratis dall’internez e, se hai qualcosa di tuo che vuoi che gli altri leggano, lo metti sullo scaffale. gratis.
ecco, quelle dello starbooks mi hanno proposto di mettere nella loro libreria virtuale un mio racconto, questo.
io ho detto di sì.
un libro però, anche se è piccino e contiene solo un racconto, necessita di una copertina.
mi hanno detto che possono occuparsene loro oppure io potrei realizzarne una modificando una fotografia, però ho pensato che mi piacerebbe di più fare qualcosa insieme a voi. 
ho pensato quindi di organizzare una specie di concorso.


SCOPO DEL GIOCO
realizzare una copertina a questa storia divertendosi, scambiandosi idee, contaminandosi.

REGOLAMENTO
il gioco funziona così: voi leggete la storia e, se vi piace, mi proponete una copertina.
vale qualsiasi cosa con qualsiasi tecnica: disegni, collage, pitture rupestri, fotografie, anche solo una proposta. le copertine musicali per ebook esistono? se non ci ha ancora pensato nessuno, ci pensiamo noi: includiamo pure quelle, poi si arrangeranno quelli dello starbooks, eventualmente. noi, siamo avanti.

SCADENZA
flessibile, ma indicativamente il 19 novembre. almeno per contattarmi proponendomi un “progetto”.

LIMITI DI ETA’
nessuno.

GIURIA
la giuria è costituita da me medesima in persona che significa che posso anche decidere che non ci saranno "vincitori". avevo pensato a una giuria popolare ma questo blog è seguito da quattro gatti (matti) e il risultato sarebbe troppo rischioso. 
ah: posso anche ordinare di tagliare teste, se mi gira. 

PREMI
nessuno.
a parte il fatto che l’autore verrà ovviamente citato allo starbooks e verrà pubblicato il link al suo eventuale blog-sito-negozio di pantofole.
ma quello non si chiama “premio”, si chiama “minimo sindacale”.

COSTI
nessuno (e ci mancherebbe, direte voi. e ci avete ragione, anche).

CONTATTI
mi mandate tutto all’indirizzo lasaramandra@gmail.com e io vi terrò aggiornati, via email e qui sul blog.


 beh? perché ho ancora la casella email vuota? cosa state aspettando?

6 commenti:

  1. tenta, tenta! e se lo pubblicizzi mi fai solo contenta: più siamo, più ci divertiamo!

    RispondiElimina
  2. Che bello Starbooks, mica lo conoscevo!
    Comunque, appena ho un attimo tranquillo, leggo il racconto e se mi fa venire un'idea istantanea io, istantaneamente, te la scrivo ;)

    RispondiElimina
  3. grande claudia! sì, lo starbooks è proprio un' idea carina. e poi è gestito da donne, mica cotiche.

    RispondiElimina
  4. francesca di nardo18 novembre 2011 17:44

    ciao spero che in mail ci sia il mio messaggio,ti ho mandato un'illustrazione per il concorso.
    un saluto :-)

    RispondiElimina
  5. francesca, ti ho risposto! hai visto? c'è stato un problema, mi dispiace tantissimo!

    RispondiElimina

se accedi come anonimo perché non sei utente google e blablabla, mi piacerebbe che ti firmassi almeno con uno pseudonimo, così rispondendoti potrò rivolgermi a te in modo meno impersonale. ciao e grazie per il tuo commento!